La mia esperienza personale: perché ho scelto di diventare una ‘maestra degli Angeli’?

 

 

 

Credo di non aver scelto in prima persona.

 

Sono stata semplicemente ‘richiamata’ dal Titolo della Formazione e  dalla breve descrizione che avevo letto… era il 2007 ed avevo frequentato i Livelli 1 e 2 della Formazione Aura-Soma.

 

Mi sono trovata iscritta, con biglietto fatto a preparare la valigia e, quella notte, ho sognato Vicky che mi sorrideva e mi chiamava per nome, con la classica pronuncia inglese che dimentica la doppia elle “Gabriela it will be so important for you… you can’t even imagine!”

 

Ed è stato proprio così!

 

 

 

Appena arrivata alla ‘Casa della Luce’ – DEV AURA – mi è stata assegnata la stanza dedicata al Maestro Kuthumi:  mi sono sentita “a casa”. Mi è difficile spiegare come mai… ma se vi sintonizzate col mio cuore, lo capirete. A metà soggiorno mi è stato chiesto di spostarmi in un piccolo Cottage accanto.

 

Ho accettato, senza sapere dove sarei andata, un po’ dispiaciuta di rimanere sola ma fiduciosa che se questo mi veniva proposto, questo era bene per me in quel momento.

 

 

 

 

 

E infatti… mi sono trovata nel Cottage che era appartenuto a Vicky Wall, la creatrice e innovatrice del Sistema Aura-Soma!!

 

 

 

E’ stata una sorpresa e un dono che mi ha permesso di avere uno Spazio più grande anche fuori per elaborare e integrare il grosso lavoro spirituale  di quei giorni.

 

Sono stata bene e non mi sono affatto sentita sola.

 

Un cambiamento molto profondo e duraturo è avvenuto in me, potrei definirlo una metamorfosi spirituale.  Gli Angeli si sono fatti sentire, con modalità diverse, mi hanno condotta su un piano di esistenza più elevato, dove è possibile rimanere in contatto costante con un profondo senso di PACE e da dove vorrei riuscire a esprimermi  in questo scritto.

 

Con umiltà e anche molta GIOIA sento veramente l’esigenza di comunicare, ancora una volta, la BELLEZZA di quanto ho vissuto e di quanto ora insegno, per rinnovare a me stessa la gratitudine e per condividere questo cammino con tutti coloro che si sentono, come me,  ‘chiamati’.

 

Per me è stato come scoprire “Il sentiero verso la leggerezza dell’Essere di Luce che abita dentro ognuno di noi”. Da quel momento riesco a percepire la loro Presenza quasi ogni giorno e, quando sono in uno stato di calma interiore, sono in grado di percepire i loro messaggi.

 

 

 

 

 

 

 

Allorché iniziamo a pensare all’angelo, egli comincia a manifestarsi. Poi la sua presenza diviene sempre più tangibile, più viva. In un primo momento, però, gli angeli si mostrano in un modo assai convenzionale:

 

attraverso gli altri esseri umani.
Gi angeli sono amore in movimento. Amore che non si ferma mai, che lotta per crescere,

 

che sta al di là del bene e del male. Quell’amore che tutto divora, che tutto distrugge, che tutto perdona.

 

Gi angeli rappresentano l’incarnazione di questo amore, e nel contempo, ne sono i messaggeri.
(Paulo Coelho,tratto da ‘ Le Valchirie’)

 

 

 

 

 

Il mio insegnante:  Mike Booth, il principale referente nel mondo di AURA-SOMA, è colui che ha lavorato per lunghi e fortunati anni accanto a una donna meravigliosa, Vicky Wall la scopritrice del Sistema, le cui mani “furono guidate” nella preparazione delle prime stupefacenti bottiglie di Balance (il nome originario delle attuali  115 Equilibrium).

 

 

 

Mike, negli ultimi anni, ha dedicato parte dei suoi studi e del suo tempo alla Comunicazione con gli Angeli ed esseri di Luce ed è stato da essi ispirato a creare questa Formazione, attingendo principalmente a Manoscritti del XII secolo, oltre che al sapere proveniente da Civiltà antiche quali quella di Lemuria, Egitto, Ebraica, ecc.

 

 

 

Durante la mia Formazione per divenire Insegnante abbiamo alternato momenti di esposizione Teorica (pochi)  da parte di Mike, meditazioni di gruppo ed esercitazioni a coppie, era possibile  percepire una Sintonia sempre più elevata ed un senso di ARMONIA e PACE sempre più profondo.

 

Man mano che riuscivamo a lasciare le nostre difese, il cuore poteva espandersi e la comunicazione fra noi diveniva sempre più autentica. I SILENZI divenivano sempre più pieni di Energia di Luce e intensi.

 

 

 

Ho acquisito una maggiore consapevolezza del Corpo di Luce e ho maturato l’intento di nutrire  sempre più tutti i Livelli del mio essere che chiedono  di ESPANDERSI e di porsi al Servizio degli altri, con discrezione e amore. In questa Visione non può mancare il mio proposito di continuare a studiare e a sperimentare con AURA-SOMA, di migliorare le mie competenze e di integrarle con quanto già acquisito.

 

 

 

Perché partecipare a un Corso degli Angeli?

 

 

 

Ognuno di noi vibra a diversi livelli, il più elevato fra questi è quello che possiamo definire il nostro Sé superiore e, osando ancora un po’, la nostra parte ‘angelica’.

 

 

 

Gli Angeli sono entità spirituali con il compito di essere ‘tramite’ fra Dio e noi esseri umani. Sono ‘immagini’ perfette dello Spirito Creatore e riescono ad essere in sintonia profonda sia con Colui che è ‘pura Luce’ ‘pura Energia’ ‘puro Amore’ sia con tutti gli altri livelli della Creazione.

 

Ogni Angelo è come un canto perfetto della gloria divina ch’egli scopre in lui ed irradia attorno a sé.

 

Diffondere la vibrazione dell’Amore: questo è sostanzialmente il loro compito e, nell’ampia Libertà concessa da Dio alle sue Creature, ognuno di questi Esseri Spirituali si esprime secondo alcune Armonie, alcune Note che corrispondono maggiormente alla sua Essenza.

 

“Gli Angeli compiono un’infinità di cose per l’uomo, al fine di mettergli a disposizione

 

una serie di condizioni necessarie a creare in tutta libertà. Il loro operare consiste

 

unicamente nell’offrirci occasioni di esercizio di libertà, senza mai imporre la loro presenza”

 

 

 

(Pietro Archiati – prefazione del libro ‘Vivere con gli Angeli e gli Spririti di Natura’ di Rudolf Steiner)

 

 

 

L’Angelologia (lo studio degli Angeli) si è sviluppato soprattutto a partire dalla fine degli anni ’70 e questo trova una sua giustificazione in un ‘fatto’ accaduto nel 1973: il ritrovamento, in Spagna, di un antico manoscritto che indicava le regole per la generazione dei 72 Nomi di Dio (da cui derivano i Nomi dei 72 Angeli della Kabbalah) a partire da 3 versetti del Libro dell’Esodo (Cap. 14, versetti 19,20,21 – ciascuno dei quali composto esattamente da 72 lettere, nel Testo ebraico), contenuto nella Bibbia e nella Torah.

 

La vocalizzazione di questi Nomi è stata fatta successivamente e questo spiega come mai, talvolta, nei testi ci siano differenze appunto nelle vocali e nella traslitterazione.

 

 

 

Ciò che mi preme comunicare qui è la funzione di attivazione che il pronunciare, intonare e invocare questi Nomi sacri, ha sul nostro organismo, a livello cellulare.  E’ come ricevere una ‘doccia di Luce’ che va ad irrorare la luce già presente dentro di noi: i fotoni contenuti nelle nostre cellule.

 

 

 

Secondo studi scientifici relativi agli ultimi 40 anni, il nostro DNA contiene le tracce dell’alfabeto ebraico, e sono state scoperte ‘correlazioni’ fra le 22 lettere e gli aminoacidi essenziali che costituiscono il nostro DNA e ciò restituirebbe quindi, finalmente, senso e ‘significato’ a quanto definito in numerosi Testi sacri.

 

 

 

L’ebraico antico, in quanto Lingua di Luce costituita da ‘segni’ ha il potere di rivitalizzare il nostro Essere, sia a livello spirituale, sia a livello energetico-fisico.

 

Quando i 22 crittogrammi si compongono nelle triplette e generano i 72 Nomi, costituiscono una sorta di tecnologia finalizzata ad affermare la forza della Luce, presente nella Coscienza umana, rispetto alla Materia e al mondo fisico.

 

 

 

I 72 Nomi sono dunque un ponte tra la Dimensione spirituale illuminata ed il suo manifestarsi, generando consapevolezza e trasmutando anche il livello fisico che ci appartiene, donandoci maggiore leggerezza, fiducia e gioia interiore.

 

 

 

Quando insegno sono spesso ‘invitata dagli Angeli’ a esprimere un concetto, a dire qualcosa di specifico ad un/una partecipante, a cambiare il mio programma!  Il loro interagire con me non è soltanto spirituale ma anche molto spiritoso. Col trascorrere delle ore e dei giorni ogni volta provo un enorme piacere nell’osservare i cambiamenti che avvengono nel Gruppo e le trasformazioni energetiche e, talvolta, visibili, delle persone.

 

Gli Angeli sono lieti di ciò che faccio, lo sento, e sono felici quando noi pensiamo a loro e li invochiamo a prendere parte della nostra Vita.

 

“Quanto più Amore c’è sulla Terra, quanto più nutrimento ricevono gli Dei in Cielo.

 

Il dono dell’uomo non è altro che quanto scorre verso l’alto come amore

 

generato fra gli uomini”

 

(Rudolf Steiner, tratto da ‘Angeli all’opera’)

 

*****

 

 

 

L’autrice di questo articolo dal 2010 tiene Corsi sugli Angeli in connessione con il Sistema Aura-Soma® che prevede, fra i numerosi collegamenti archetipici, anche quello dei 72 Angeli con altrettante bottigliette Equilibrium del Sistema (numericamente sono quelle dalla 23 alla 94 comprese).

 

 

 

Per approfondimenti e dettagli sui Corsi visitate il Sito  www.6alcentro.com 

 

Per chiarimenti potete contattare direttamente l’autrice, tramite il Sito o la mail: [email protected]